Venerdì 22 novembre il Pincio di Fano si è colorato con la presenza di ben 400 alunni di molte scuole primarie e secondarie di primo grado di Fano e una anche di Montemarciano, per festeggiare il trentennale della Convenzione dei diritti dei bambini e degli adolescenti.

Fra loro c’erano anche le classi quinte e terze del plesso Montessori che hanno partecipato all’iniziativa promossa dal Laboratorio Città dei bambini e delle bambine, dopo aver preparato in classe le strofe della canzone e i materiali da portare alla manifestazione. Infatti con l’aiuto del maestro Giorgio Caselli i bambini hanno inventato le parole per alcune strofe della canzone che al Pincio è stata cantata da tutti: un momento davvero coinvolgente ed emozionante. I bambini le hanno composte utilizzando le parole di alcuni articoli della Convenzione, sui quali hanno riflettuto! I bambini di terza hanno indossato dei coloratissimi copricapi, costruiti a scuola, che riportavano le frasi degli articoli studiati. Anche l’Albero dei Diritti, realizzato con i materiali riciclati ha fatto una gran bella figura al Pincio!