Dalla storia di Cipì, un uccellino che all’improvviso parla il dialetto fanese … alla storia di due bambini fanesi che imparano cose meravigliose dalla loro amata Fano.
Elvio Grilli, poeta dialettale, ci ha accompagnati fra una favola e l’altra. Elio è venuto in classe due volte al mese a leggere per noi in dialetto il famoso libro di Mario Lodi. Nel frattempo con i bambini abbiamo costruito un libro tattile, dedicato alle persone non vedenti. Un libro fatto di 28 pagine illustrate in maniera tattile realizzate con materiali di riciclo  e correlate da 28 titoli ( I titoli dei capitoli di Cipì) scritti sia in italiano che in braille.
Nelle foto ci vedete tutti alla Memo a presentare il nostro capolavoro: insieme a lui erano presenti gli artisti fanesi Nicola Perettini, Ermanno Simoncelli e Mauro Chiappa appartenenti dell’associazione culturale fanese Le Persich,
la Dirigente Scolastica Antonella Spadaccio, l’Assessore Marina Bargnesi e Maria Mencarini Presidente dell’Associazione Italiana Ciechi, di Pesaro.

Proprio giovedì 28 febbraio in occasione della presentazione del nostro libro, Elvio ci ha letto in dialetto gli ultimi due capitoli, abbiamo  presentato il libro tattile e poi iniziato il libro tutto fanese “MARIO E VITTORIA” che Elvio ed Ermanno Simoncelli verranno a leggerci in classe due volte al mese per i prossimi tre mesi.

Ed ecco gli articoli apparsi su Fanoinforma e Il Resto del Carlino: